Il complesso di Cenerentola e la sindrome di Pentesilea
Insidie della psiche femminile
9,00 €
5,4 €
     
SINTESI
Muovendosi all'interno dell'orizzonte teorico dispiegato dalla psicologia del profondo e riflettendo, in particolare, sulla valenza degli archetipi come possibilità "innate" di rappresentazioni, la ricerca intende dimostrare che nella psiche femminile sono presenti due modalità — evolutivamente fondate e socialmente rafforzate — di relazionarsi con il maschile, designabili come complesso di Cenerentola (omo-dipendenza) e sindrome di Pentesilea (omo-belligeranza). "Modelli archetipici" che possono trasformarsi in atteggiamenti, talvolta stabili — e in tal caso negativi (junghianamente "possessione") — del femminile in rapporto col maschile. Assumendo queste possibilità come polarità negative, una sorta di Scilla e Cariddi, il lavoro indica un paradigma ottimale di relazionarsi con il maschile. Medietà virtuosa di rapportarsi con l'uomo designata con il nome dell'eroina delle Mille e una notte: la strategia di Shahrazàd. Modalità esemplare che consente alla protagonista di sottrarsi all'incombente esecuzione e al conflitto con l'altro sesso, promuovendo quella comunione salvifica a cui ogni coppia aspira.
pagine: 136
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-4536-7
data pubblicazione: Gennaio 2012
editore: Aracne
collana: Psicologia clinica e psicoterapia | 18
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto