La mediazione delle liti civili e commerciali
Un percorso nella nuova normativa. II edizione aggiornata ed ampliata (edizione aggiornata alla Circolare Ministeriale del 20 dicembre 2011 e al D.L. 22 dicembre 2011 n. 212)
18,00 €
10,8 €
     
SINTESI
La mediazione finalizzata alla conciliazione delle liti civili e commerciali è ormai entrata nel tessuto normativo e sociale in forza di una normativa sotto più versi discussa, ma che ha avuto l’innegabile effetto di indurre ad una approfondita riflessione sui temi della giustizia e sui metodi per la risoluzione delle controversie. Dall’entrata in vigore del D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28 un ampio dibattito dottrinale si è sviluppato sulle connesse tematiche giuridiche ed anche la giurisprudenza ha iniziato ad occuparsi degli aspetti processuali della disciplina. La prassi ministeriale e quelle degli organismi più autorevoli hanno poi contribuito al consolidarsi di molteplici percorsi attuativi di notevole interesse. Ma anche il legislatore è intervenuto per apportare alcune significative correzioni al sistema normativo alimentando ulteriormente il confronto. La costante attenzione ormai rivolta alla mediazione ha consentito di raccogliere così alcune riflessioni ed approfondimenti sviluppati durante gli ultimi due anni. Materiali di ricerca che costituiscono soltanto uno stimolo ulteriore ad una più approfondita conoscenza del più ampio panorama italiano ed europeo in rapida evoluzione per la mediazione e più in generale per i metodi di ADR (Alternative Dispute Resolution). Un’ampia appendice documentale offre al lettore un utile supporto pratico per la consultazione della normativa e delle prassi più autorevoli e diffuse.
pagine: 312
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4526-8
data pubblicazione: Gennaio 2012
editore: Aracne
collana: Itinerari di ADR – Alternative Dispute Resolution | 8
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto