Nello scrigno dorato
15,00 €
     
SINTESI
Il romanzo è ambientato in un paesino della Sicilia di fine Ottocento, quando l’onestà e la dignità, l’amore per la famiglia, la dedizione al lavoro, la virtù delle donne erano valori da cui non si poteva prescindere e allontanarsene o trasgredirli voleva dire rimanere fuori da quella società. I protagonisti della storia sanno bene quali siano i loro doveri e non fanno fatica ad adeguarsi, anzi vanno oltre, non perché non conoscano altre realtà, ma perché tutto quel mondo è una parte indelebile della loro anima e del loro cuore. Gli umili, i dimenticati dalla storia, i contadini trovano nel protagonista del romanzo colui che riesce a sopravvivere alle disavventure della vita e a ottenere dalla stessa quella delicatezza dell’anima, quegli affetti per cui si era sempre battuto e che avevano fatto parte della sua vita.Lucia Giongrandi è nata a San Michele di Ganzaria (CT). Arrivata giovanissima a Torino si è laureata in Lettere e ha insegnato in un istituto professionale di Rivoli, dove ha poi vissuto. Attualmente in pensione, si dedica alla scrittura di poesie e romanzi. Questo è il primo pubblicato dall’autrice, che con la poesia ha avuto riconoscimenti ufficiali, tra cui il terzo premio al concorso nazionale di poesia “Pablo Neruda” della città di Pinerolo, un premio speciale nel concorso nazionale di poesia e narrativa città di Rivoli, un secondo posto al premio nazionale di poesia città di Carignano e alcuni diplomi d’onore nelle città di Rivoli e Alpignano.
pagine: 252
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-4519-0
data pubblicazione: Gennaio 2012
editore: Aracne
collana: Fuoricollana
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto