QUAESTIO
Studi e ricerche per il disegno e la documentazione dei beni culturali
30,00 €
18,00 €
     
SINTESI
Questo numero si apre con il ricordo di Gaspare De Fiore (scomparso nel gennaio di quest’anno) per il ruolo svolto nell’ambito del Disegno inteso come strumento di conoscenza e comunicazione; artista versatile e poliedrico (disegnatore, architetto, scultore, incisore, ecc.), professore universitario, maestro ed ispiratore di numerose generazioni di allievi e docenti, autore di una nutrita serie di pubblicazioni), ha animato ed orientato per molti decenni le attività didattiche e di ricerca dei docenti universitari delle discipline della rappresentazione. I primi due saggi che questo numero presenta concernono il ruolo del disegno dal vero per la documentazione del territorio; nel primo J. Manuel Báez Mezquita ne delinea sinteticamente le principali posizioni concettuali riconoscibili nel corso dei secoli, nel secondo Mario Manganaro delinea un auspicabile programma di ricerca teso a documentare gli aspetti peculiari delle nostre città. Altri contributi seguono concernenti l’analisi critica di episodi e complessi architettonici: é il caso del palazzo Vitelleschi a Tarquinia (illustrato da Mariella La Mantia) e del Verlasce a Venafro (Fabio Lanfranchi). Si aggiunge, quasi a completare un percorso, Laura Carnevali che considera, in un breve saggio, le opere in ferro che spesso completano e caratterizzano l’architettura. Nella rappresentazione dell’architettura un ruolo sempre più significativo è svolto dalla modellazione virtuale; ad esso si rivolgono due ulteriori contributi; il primo (Rocco Varipapa) riferisce di una ricerca tesa, attraverso la ricostruzione virtuale del Rione Borgo a Roma, a ricostituire le originarie condizioni percettive della grande cupola di San Pietro, il secondo illustra un articolato percorso di ricerca (Ernesto De Carolis, Salvatore De Stefano) che, partendo dalle rappresentazioni pittoriche della Domus pompeiana di C. Giulio Polibio, ha condotto alla realizzazione di modelli digitali dei vari elementi di arredo e, poi, alla loro realizzazione materiale. I due contributi conclusivi (Alessandro Ozimo, Fabio Colonnese) vogliono sottolineare l’importanza di una opera di sensibilizzazione – perseguita nel ciclo della formazione scolastica – alla conoscenza del patrimonio architettonico.
pagine: 200
formato: 21 x 28
ISBN: 978-88-548-4508-4
data pubblicazione: Gennaio 2012
editore: Aracne
rivista: QUAESTIO | 23-24 Anno XIII, ottobre 2011
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto