Migranti di seconda generazione
Nuovi cittadini in cerca di un’identità
19,00 €
11,4 €
     
SINTESI
La presenza di seconde generazioni è indicatore di immigrazione stabile e sancisce un mutamento culturale irreversibile e duraturo di cui le politiche e le pratiche di ogni istituzione sociale dovrebbero tener conto indipendentemente dal macro fenomeno “immigrazione”. Il caso dei minori stranieri dovrebbe infatti essere individuato, esaminato e risolto attraverso la distinzione di elementi costitutivi peculiari alla loro condizione sociale e, dunque, in relazione a quello dei loro padri e/o adulti di riferimento ma utilizzando categorie concettuali diverse. Le differenti tipologie di giovani che rientrano nella suddetta espressione concettuale sono principalmente accumunate dal fatto di appartenere a una generazione involontaria, sospesa più degli immigrati adulti tra due culture differenti, in bilico tra appartenenza ed estraneità. Essi sentono di appartenere pienamente ad entrambe le culture, perché nati in un Paese che ritengono proprio e, al tempo stesso, legati ad una famiglia che si colloca in una cultura diversa. Da tale implicita posizione culturale, ma anche da oggettivi ostacoli istituzionali e burocratici, nascono molte delle loro difficoltà e una varietà di bisogni sociali molto differenti da quelli degli adulti immigrati di “prima generazione”. Prendendo il via da una tale posizione, il volume si propone di analizzare l’odierna condizione di tali giovani in Italia e in Sicilia nel tentativo di specificarne e di discuterne le principali problematiche sia da un punto di vista istituzionale che culturale, con particolare riguardo al tema della cittadinanza ma non solo.
pagine: 340
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-4485-8
data pubblicazione: Maggio 2012
editore: Aracne
collana: Territori sociologici | 3
SINTESI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto