Realismo e antirealismo
11,00 €
6,6 €
     
SINTESI
Il realismo e l'antirealismo sono temi intorno a cui si è sviluppato negli ultimi anni un vivace ed articolato dibattito che coinvolge diversi ambiti del sapere filosofico come, in particolare, l'ontologia, la metafisica, l'epistemologia e la gnoseologia, ciascuno dei quali concorre teoreticamente ad accrescere la molteplicità delle prospettive sul mondo e sulla sua struttura. Il realismo e l'antirealismo nel loro intrecciarsi e contrapporsi non si presentano come prospettive filosofiche unitarie, ma piuttosto come una pluralità di posizioni variamente definite od etichettate: realismo epistemico, realismo metafisico, fisicalismo, fenomenismo, realismo interno, idealismo, ecc. Inoltrarsi ed orientarsi con sufficiente sicurezza entro il vasto ambito delle questioni che sorgono dal confronto costante tra le posizioni realiste e quelle antirealiste non è compito facile, soprattutto in considerazione degli esiti idealistici, relativistici o irrazionalistici di talune critiche al realismo. Gli autori dei testi qui raccolti hanno contribuito con le loro riflessioni ad approfondire alcuni filoni di ricerca in cui la realtà nella sua dimensione ontologica, sia interna sia esterna al soggetto, assume la centralità che le compete.
pagine: 180
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4457-5
data pubblicazione: Dicembre 2011
editore: Aracne
collana: Saggi e ricerche | 3
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto