Charles Taylor interprete di Hegel
Genesi di un pensiero tra filosofia e comunità politica
13,00 €
7,8 €
     
SINTESI
La presenza di Hegel nel cammino filosofico di Charles Taylor non è stata finora indagata come merita. Ilpresente contributo fa emergere la decisività di questo rapporto attraverso una lettura rigorosa e attenta del primo ventennio dell’itinerario filosofico del pensatore canadese. Senza sottovalutare la decisività di altre fonti ispiratrici, tale impostazione interpretativa mette a fuoco le difficoltà e le aporie insite nella ricezione tayloriana di Hegel, ricostruendo il contesto storico-filosofico della sua genesi, e ne individua i tratti salienti nella critica alla visione epistemologica, nella difesa della dimensione “incarnata” dell’agire, nella discussione sulla libertà dei moderni e sullo spazio di progettualità dell’individuo all’interno dell’ethoscomunitario.
pagine: 220
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4456-8
data pubblicazione: Dicembre 2011
editore: Aracne
collana: Percorsi di Etica. Saggi | 3
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto