Principio di individuazione e persona
Tommaso d'Aquino ed Edith Stein
12,00 €
7,2 €
Rosa Errico
Presentazione di Angela Ales Bello
     
SINTESI
Nel presente studio si confrontano la filosofia di Tommaso d’Aquino e quella di Edith Stein circa la questione dell’individuazione, che aveva visto la filosofa tedesca in disaccordo con il pensatore medievale. Se, infatti, l’Aquinate considera la materia signata quantitate quale principio di individuazione delle cose materiali, incluso l’uomo, la fenomenologa rivendica per la persona umana un principio qualitativo. Qui si intende mostrare la possibilità di ridimensionare la distanza tra i due pensatori. A tal fine da una parte si mira a specificare in che senso possa definirsi principio di individuazione la materia o la forma partendo dalla distinzione tra piano naturale e spirituale e tra materia prima e materia seconda. Dall’altra si distinguono piano logico e ontologico–reale, evidenziando differenze essenziali tra i due sistemi filosofici e mostrando come il ruolo che la forma assume in una delle due impostazioni possa essere assimilabile a quello che riveste la materia nell’altra.
pagine: 224
formato: 15 x 22
ISBN: 978-88-548-4415-5
data pubblicazione: Dicembre 2011
editore: Aracne
collana: dialegesthai | 11
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto