Simbiosi ed evoluzione
Ovvero insieme si può
6,00 €
3,6 €
     
SINTESI
Tutte le forme viventi che hanno popolato e popolano la terra sono frutto dell’evoluzione. Da Darwin fino alla moderna Teoria Sintetica l'evoluzione viene considerata un processo casuale, competitivo e graduale, senza l’intervento di cooperazione o sinergismo. Servendosi di vari studi, le autrici si propongono di illustrare il ruolo centrale della simbiosi come fonte di innovazione, un vero e proprio meccanismo evolutivo. La simbiosi permette la comparsa di insiemi complessi, contrapposta allo sviluppo graduale attraverso le mutazioni, configurando una neostruttura di un singolo individuo o di una popolazione più efficace di quella di partenza. Tali organismi, trovando grazie alla simbiosi una risposta alle sfide ambientali saranno favoriti dalla selezione naturale.Giovanna Rosati, docente di Zoologia presso l’Università di Pisa, ha insegnato Ruolo della simbiosi nell’evoluzione e Biologia evoluzionistica, di grande interesse per gli studenti. Le sue ricerche riguardano la biologia dei protisti ed in particolare le loro relazioni simbiotiche. I risultati ottenuti, spesso con collaborazioni internazionali, sono pubblicati su riviste scientifiche specializzate e su riviste multidisciplinari europee e americane. Claudia Vannini, Ricercatrice in Zoologia presso l’Università degli Studi di Pisa, tiene ed ha tenuto corsi universitari su Simbiosi ed evoluzione, Ecologia dei protisti e Parassitologia, protozoologia ed analisi molecolari. Da anni svolge ricerca sulle associazioni simbiotiche tra protisti ciliati e batteri e su comunità microbiche di ambienti antropizzati o inquinati, ed è autrice di pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali.
pagine: 92
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4349-3
data pubblicazione: Novembre 2011
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto