Posidonio d’Apamea e i Celti
Un viaggiatore greco in Gallia prima di Cesare
30,00 €
Marco Martin
Prefazione di Mauro Corsaro
     
SINTESI
Posidonio d’Apamea (ca. 135-50 a.C.), scienziato, filosofo stoico, geografo, etnografo e storico, costituisce una delle personalità più complesse e più originali della cultura tardoellenistica. Compì una serie di viaggi nella Gallia meridionale in un periodo compreso tra il 101 e il 91 a.C. Proprio a lui si devono le più precise, anche se frammentarie, descrizioni dei Celti a noi pervenute dal mondo antico. Il testo cerca di mettere in correlazione i riferimenti celtici di Posidonio con alcune descrizioni presenti nella tradizione poetica medievale gaelica, per sottolineare la sorprendente attendibilità storica del resoconto etnograficoposidoniano che presenta interessanti affinità e corrispondenze con il mondo arcaico dell’Irlanda delle saghe eroiche. Il libro è stato presentato presso il XV Congresso di Studi Celtici (Università di Glasgow, 13-17 luglio 2015) (www.celticstudiescongress.org).
pagine: 508
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4313-4
data pubblicazione: Ottobre 2011
editore: Aracne
SINTESI
EVENTI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto