Dissonanze d'anima
Per una dottrina della conoscenza sensibile
15,00 €
9,00 €
     
SINTESI
È il desiderio di un pasto divino, del "biondo miele" che è nettare degli dèi nell'Inno Omerico a Hermes, a imbandire un banchetto di logoi per Socrate e Fedro lungo il fiume Ilisso, tra le cicale delle Muse e il corteggio delle Ninfe. È il desiderio di un cibo sacro, nel passaggio simbolico da "ape" a "ninfa" per il nesso miele-parola profetica, a sospingere e unire logos dialettico e ieros logos. Entro un paesaggio che tradisce il suo nucleo orfico Socrate, il capo coperto come gli occhi socchiusi del mustes, pregusta nel miele - il primo nutrimento del neonato Zeus Cretagene - la beata dimora del "dolce" incedere lungo la "via sacra". La fruizione estetica - aisthesis, partecipazione di tutti i sensi e qui, in primo luogo, del "gusto" - di questo paesaggio dell'anima nel suo ritorno all'origine è alimentato da un desiderio che richiama, in quanto "stellare" o proveniente da stelle, verso un centro che è pure da sempre anche un oltre.
pagine: 260
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-4250-2
data pubblicazione: Settembre 2011
editore: Aracne
collana: Hermes | 14
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto