Devotio
Aspetti storico-religiosi di un rito militare romano
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
La devotio era un antico istituto romano nel quale un magistratus dotato di imperium militiae (consul, dux, praetor), dopo essersi votato alle divinità infere e alla Terra, osservando minuziosamente un rito codificato dalla “teologia pontificale” (LIV. VIII 9, 6-8), si lanciava tra le schiere nemiche, per trovarvi la morte, al fine di garantire la vittoria alla propria parte e di salvare l’integrità della res publica. Un voto, dunque, o un sacrificio? Né l’uno, né l’altro, invero, ma qualcosa di assimilabile, nella forma, ad entrambi. Allo stato delle cose, l’idea di questo libro nasce da un’esigenza ben precisa: quella, cioè, di “ri-collocare” la devotio nell’ambito giuridico-rituale, ma soprattutto storico-culturale, della Roma antica.
pagine: 224
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4227-4
data pubblicazione: Agosto 2011
editore: Aracne
SINTESI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto