Retorica del visibile
Strategie dell’immagine tra significazione e comunicazione. 3. Contributi scelti
35,00 €
21,00 €
A cura di Tiziana Migliore
Maria Albergamo, Sorin Alexandrescu, Margarida Anjos Amaro, Jean-Paul Artaud, Chiara Augliera, Anna Maria Balogh, Lynn Bannon, Daniele Barbieri, Pierluigi Basso, Annette Beguin-Verbrugge, Ada Biafiore, Serge Bismuth, Giovanni Bove, Valeria Bucchetti, José Luis Ricardo Caivano, Stefania Caliandro, Giulia Cecchelin, Maria Chalevelaki, Alfredo Tenoch Cid Jurado, Marion Colas-Blaise, Juan Alberto Conde, Massimiliano Coviello, Marco De Baptistis, Caroline de Montety, Elisa De Souza Martinez, Vincenza Del Marco, Rubén Dittus Benavente, Leonard Echagüe, Ayse Emengen, Paolo Fabbri, Giacomo Festi, AdaLaura Díaz García, Fabrizio Gay, Matteo Greco, Leticia Garcia Guerrero, Simten Gündes, Nüket Güz, Louis Hebert, Sungdo Kim, Charo Lacalle, Bernard Lamizet, Françoise Leflaive, Diana Luz Pessoa de Barros, Patrizia Magli, Valentina Manchia, Rocco Mangieri, Maria Michela Mattei, Angela Mengoni, Luiz Carlos Milgiozzi Ferreira De Mello, Cosimo Monteleone, Josè Augusto Mourao, Audrey Moutat, Nanta Novello Paglianti, Paolo Odoardi, Denis Özden, Marina Peluso, Antonio Perri, Paolo Peverini, Dana Popescu-Jourdy, Georges Roque, Ivan Ruiz, Rifat Sahiner, Gunnar Sandin, Diletta Sereni, Marcello Serra, Francesco Sorce, Guillame Soulez, Lars-Henrik Ståhl, Carla Subrizi, Stela Tasheva, Freddy Antonio Torres Gonzalez, Hale Torun, Amedeo Trezza, Eric Trudel, Didier Tsala Effa, Andreas Ventsel, Camille Zehenne, Francesco Zucconi
Introduzione di Jean-Marie Klinkenberg
     
SINTESI
Questo volume raccoglie una selezione delle comunicazioni presentate al IX Congresso dell’Associazione Internazionale di Semiotica Visiva (AISV-IASV), dedicato alla retorica del visibile. Ogni cultura si serve di investimenti figurativi per articolare, manipolare e trasformare una topica di contenuti, procedure, motivi. Le immagini – pitture, installazioni, film, fotografie, sculture, grafica e packaging – non sono mai meri abbellimenti, ma campi di manovra dell’altro, territorio di “condotte strategiche” per sfide, seduzioni, complicità e conflitti. Nel libro docenti e ricercatori di semiotica, storia dell’arte, scienze naturali, cinema e design, ne indagano il potere, leggendo con l’occhio del presente le fasi del discorso retorico – inventio, dispositio, elocutio, memoria e actio – e studiando, anche in chiave politica, le nuove tecnologie e i dispositivi preposti alla minaccia, alla sorveglianza e al controllo. Il congresso, organizzato nel 2010 dal LISaV (Laboratorio Internazionale di Semiotica a Venezia) ha avuto luogo a Venezia nella sede dello IUAV.
pagine: 980
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4217-5
data pubblicazione: Agosto 2011
editore: Aracne
collana: Riflessi | 5
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto