Cooperazione internazionale in materia di criminalità informatica
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
A fronte della proliferazione della criminalità informatica, sempre più caratterizzata da una ramificazione transnazionale, la collaborazione giudiziaria e la presenza di un sistema normativo comune sono presupposti necessari per contrastare questo particolare tipo di manifestazionedelittuosa. Occorre partire da un approccio universalistico che vinca i limiti nazionali nell’attuazione del diritto, persuasi della convinzione che una prospettiva prettamente nazionalistica nella repressionedel cybercrime si ponga, oggi, in netto contrasto con le peculiaritàdi tale fenomeno e del suo background socio-economico. Le organizzazioni internazionali hanno svolto un ruolo fondamentale nella costituzione di un sistema che incentivi forme di cooperazione internazionaleattraverso il potenziamento delle relazioni tra gli Stati e l’armonizzazione degli strumenti di contrasto, solo recentemente recepiti in modo formale dalla Convenzione di Budapest.
pagine: 200
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4214-4
data pubblicazione: Luglio 2011
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto