Ieri, oggi, domani
Studi sulla previsione nelle scienze umane
11,00 €
6,6 €
     
SINTESI
Che cosa significa prevedere nelle scienze umane contemporanee? I contributi raccolti in questo volume propongono diversi approcci. Alcuni esplorano la previsione come scandaglio metodologico per costruire scenari futuri e modelli di intervento. Altri la considerano come una delle strategie privilegiate per la costruzione del senso. Altri ancora colgono nella previsione un’occasione per indagare concetti come testo, registrazione e memoria, punti cardinali che impongono di anticipare e mettere in diretta comunicazione, ad esempio, il destino degli archivi e quello delle società. Quello che però la filigrana di tutti i saggi qui riuniti rivela è il riconoscimento della previsione come atto di libertà, come accesso al possibile. In questa prospettiva prevedere significa non cedere alle sirene del tutto e pertanto non comportarsi come un dispositivo che cerca di tenere necessariamente insieme ogni cosa. Piuttosto la previsione si propone come esplorazione di spazi fragili e discontinui, ma densi di desiderio di immagini inafferrabili e perciò libere. Piccole intermittenze luminose, come quelle lucciole di cui disperava Pasolini: brevi lampi ora non più annientati, ma capaci di resistere ai sistemi dominanti e sopravvivere ai più crudeli e sofisticati tentativi di soppressione.
pagine: 172
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4184-0
data pubblicazione: Dicembre 2011
editore: Aracne
collana: I saggi di Lexia | 1
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto