Sciacallo. Sociologia dell’astuzia e del dominio
Alle origini del disagio culturale degli intellettuali algerini
19,00 €
11,4 €
     
SINTESI
Attraverso il racconto e le sue astuzie, l’interesse dell’analisi compiuta da Tassadit Yacine risiede nel rivelare l’importanza del senso nascosto di gesti e parole in una società complessa come quella algerina. Dentro quella società, la Yacine dà voce a Mammeri, Amrouche, Feraoun, intellettuali colonizzati che si sono serviti della lingua dell’altro, il francese, della sua estetica, per esprimere una storia e un’identità specifiche, che sono quelle di popolazioni dominate, sottomesse al giogo coloniale. Interrogando le sottigliezze del linguaggio, servendosi di una metodologia estremamente personale, l’autrice elabora un modello di ricerca sulla dominazione e sul dominio simbolico introiettato dai dominati. Indaga, altresì, i rapporti di dominio rispetto alla posizione delle donne nella società algerina, costituendo un contributo indispensabile per cogliere i meccanismi di compensazione occulta, differimento e capovolgimento degli equilibri di forza fra i generi.
pagine: 344
formato: 15 x 21
ISBN: 978-88-548-4119-2
data pubblicazione: Giugno 2011
editore: Aracne
collana: Strega | 3
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto