La colpa nei reati omissivi impropri
20,00 €
12,00 €
     
SINTESI
Le innegabili affinità tra “omissione” e “colpa” rischiano di tradursi in inammissibili sovrapposizioni sistematiche, conducendo a conseguenze inaccettabili in sede di accertamento. L’interprete, dunque, èchiamato a tracciare una linea di demarcazione più netta possibile tra le componenti oggettive e le componenti soggettive del giudizio di responsabilità per omissione colposa, che, sulla base delle indicazioni ricavabili dal dato normativo, consenta di ricondurre il reato omissivo colposo entro i più rassicuranti confini di una responsabilità “eccezionale”. Un’indagine parallela dell’omissione e della colpa, svolta seguendo il filo conduttore della “dominabilità”, sembra possa costituire un utile strumento per la soluzione della più complessa casistica giunta all’esame della giurisprudenza, con particolare riferimento al settore paradigmatico dell’attività medico-chirurgica e, più in generale, alle ipotesi di responsabilità colposa per omesso impedimento del reato altrui.
pagine: 356
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-4101-7
data pubblicazione: Luglio 2011
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto