Le matrici biologiche non convenzionali in tossicologia forense
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
La presente monografia fornisce spunti di riflessione sull’impiego delle matrici biologiche alternative rispetto a quelle tradizionalmente utilizzate in ambito tossicologico forense. Lo scopo è quello di contribuire all’aggiornamento delle figure professionali che operano in campo forense ed essere di ausilio agli operatori sanitari che devono gestire problematiche legate all’uso/abuso di alcol e droghe. In particolare nel primo capitolo vengono discusse le matrici biologiche alternative che si possono prelevare da soggetti viventi per finalità medico-legali, cosa che negli ultimi anni ha ricevuto ampia attenzione da parte del mondo scientifico. Nel secondo capitolo vengono approfonditi alcuni aspetti della tossicologiapostmortale valutando la possibilità di analizzare matrici biologiche diverse in relazione allo stato di conservazione del cadavere. L’ultima parte del trattato è dedicata a matrici particolari che si possono rivelare utili per la valutazione dell’esposizione in utero a droghe d’abuso.
pagine: 100
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3967-0
data pubblicazione: Marzo 2011
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto