La sicurezza dei prodotti e la responsabilità del produttore nella legislazione europea e nella legislazione cinese
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
Il processo di integrazione della Cina nell'economia mondiale ha comportato una crescita significativa della sua quota negli scambi internazionali, e in particolare con l'Unione europea, rendendola uno dei principali beneficiari del processo di globalizzazione e potenza commerciale planetaria. Di conseguenza, seppure in ritardo rispetto ai Paesi occidentali, il problema della circolazione di prodotti difettosi è balzato al centro dell'attenzione. Tuttavia, diversamente dall'ordinamento comunitario, in quello cinese mancano apposite normative che facciano riferimento in via esclusiva e specifica alla sicurezza generale dei prodotti e alla responsabilità del produttore. I diversi interventi legislativi presentano, sia pure in modo significativamente differenziato, il carattere di una risposta più o meno episodica piuttosto che riflettere un indirizzo normativo ispirato a criteri di più ampia portata. Obiettivo della ricerca è perciò individuare alcuni punti-chiave al fine di delineare la possibilità di ricomporre in ordine sistematico la disciplina cinese, la cui peculiare evoluzione storica, inevitabilmente, finisce per incidere anche sul piano strutturale e funzionale della stessa. L'indagine, condotta attraverso un costante raffronto con la normativa comunitaria, è diretta a prospettare le soluzioni interpretative più idonee a colmare le eventuali sfasature tra progresso tecnico-economico e traduzione sul piano legislativo delle nuove situazioni che vanno emergendo.
pagine: 208
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3957-1
data pubblicazione: Marzo 2011
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto