Percorsi di giustizia
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
La gestione del conflitto è diventata una categoria centrale nel dibattito contemporaneo delle scienze sociali e, nella sua dimensione penale, rappresenta un ambito sempre più indagato dalla ricerca sociologica e criminologica. In un momento storico in cui i modelli di giustizia tradizionali – retributivo e rieducativo – appaiono indeboliti dai ripetuti fallimenti e oggetto di critiche incrociate da parte della ricerca e della società civile in generale, un nuovo modello si va affermando, quello riparativo. Obiettivi della giustizia di tipo riparativo non sono più, o non solo, la punizione del reo o la sua rieducazione, ma la ricomposizione del legame interrotto dal reato tra reo e vittima e la possibilità offerta a questi ultimi di riappropriarsi direttamente del conflitto e delle decisioni utili alla sua risoluzione. A partire da un’analisi delle origini, delle basi teoriche e dei modelli, si tenterà di verificare se – e in che modo – la giustizia riparativa possa rappresentare una valida alternativa ai discorsi penali tradizionali, considerando soprattutto le resistenze del sistema giudiziario contemporaneo.
pagine: 228
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3953-3
data pubblicazione: Marzo 2011
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto