Fobia e panico in psicanalisi
7,00 €
4,2 €
     
SINTESI
Quando la mente si annulla al punto che la persona non sa più discernere con chiarezza chi è o chi non è, entra in scena la personalità fobica, con il suo rosario di angosce e sofferenze. Una parte del Sé sprofonda nell’assenza: la disgregazione si manifesta con sensazioni di reclusione, crollo del Sé, inesistenza. Il panico sorge quando, in momenti di incomunicabilità interiore, la rottura del contatto assume proporzioni considerevoli. Così questo libro concepisce le fobie come espressioni della patologia del Sé. Il lettore si troverà tra le mani un libro di psicanalisi, scritto però con un linguaggio accessibile e comprensibile al pubblico non specializzato.
pagine: 84
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3928-1
data pubblicazione: Marzo 2011
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto