Simone Weil tra mistica e politica
10,00 €
6,00 €
     
SINTESI
Come parlare di Simone Weil? Non è un quesito retorico perché l’irripetibilità della sua vita appare dall’inevitabile confronto tra la brevità della durata (1909-1943), la vastità della produzione intellettuale e l’intensità della militanza etico-politica. L’interesse per questa pensatrice irregolare e di difficile collocazione disciplinare si è moltiplicato negli ultimi anni per la radicalità delle sue analisi e la potenza delle sue provocazioni teoriche. Nel volume, che raccoglie gli atti di un omonimo convegno tenutosi a Frascati il 26 novembre 2009, vengono messi a fuoco l’unitarietà e l’attualità dell’opera della pensatrice francese. Si può tracciare una linea di continuità tra la prima produzione “politica” e l’ultima produzione “mistica” della Weil che, nell’impegno di ripensare il mondo, attinge all’esperienza del soprannaturale.
pagine: 152
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3913-7
data pubblicazione: Marzo 2011
editore: Aracne
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto