Tra filosofia e storiografia
16,00 €
9,6 €
     
SINTESI
Attraverso cinque ricerche, che dall’analisi della “filosofia della storia” di Hegel giungono fino allo studio del pensiero di autori come Heidegger, Ricoeur e Levinas, il libro ripropone una delle questioni più importanti e decisive del dibattito contemporaneo, relativa al rapporto tra il sapere concettuale della filosofia e la dimensione metodologica dell’indagine storiografica. La ricostruzione dell’idea hegeliana di una “storia razionale”, e quindi della relazione, che essa sottende, tra spirito e natura, si prolunga nell’esame della concezione “logica” di Benedetto Croce, dove la teoria del giudizio individuale tende a spezzare la radice stessa di un’organizzazione filosofica delle epoche storiche. La crisi di quel modello – la “filosofia della storia” – implica un difficile ripensamento dei metodi e delle forme della storiografia, che l’autore affronta a proposito del rapporto tra eventi e strutture e del concetto di fonte storica.
pagine: 272
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-3876-5
data pubblicazione: Febbraio 2011
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto