Mediazione e comunicazione non verbale
5,00 €
3,00 €
     
SINTESI
La funzione della comunicazione non verbale è soprattutto psicologica perché rende manifeste le emozioni nella relazione tra le parti. Durante la mediazione questo aspetto è fondamentale e non può essere trascurato: oltre al contenuto verbale è, infatti, ugualmente importante il modo in cui lo stesso contenuto viene veicolato ed espresso. Poiché la comunicazione non verbale è soggetta a un minor controllo consapevole, di fronte a un’incongruenza tra verbale e non verbale è tenuta generalmente in maggiore considerazione per la definizione della relazione. Nei contesti negoziali, in modo particolare, può essere utilizzata per illustrare un concetto o per formulare una richiesta di attenzione, come accade quando si sollecita una conferma con lo sguardo o si sottolinea un concetto accompagnandolo con gesti mimici. L’attenta gestione della comunicazione non verbale produce, quindi, anche sicurezza e solidità nei contenuti verbali e può essere utilizzata con successo per sviluppare un clima comunicativo favorevole alla risoluzione del conflitto.
pagine: 44
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-3860-4
data pubblicazione: Marzo 2011
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto