Sulla via dell'immortalità
Sur la rue de l'immortalité
8,00 €
     
SINTESI
Nonostante tale testo sia stato rappresentato, sia in Francia che in Italia e precisamente presso la Maison de la Culture di Grenoble, e a Roma presso il teatro "BEAT 72", esso è stato scritto essenzialmente per essere letto. L'azione si svolge a Bali e GOA, in un tempio indiano a Udupi, all'aeroporto di Orly (Parigi), in una galleria d'avanguardia a Parigi e in un congresso di filosofi a Grenoble. Il tema trattato è quello della possibilità per l'uomo di ottenere l'immortalità fisica, con riferimenti agli alchimisti, agli antichi egiziani, mescolando elementi poetici, filosofici e scientifici. In particolare viene sviluppata la tesi che così come il gusto del palato assicura la sopravvivenza, giorno per giorno, dei singoli individui, e il piacere sessuale l'immortalità della specie, anche l'intelligenza umana è un terzo istinto che ha un ruolo vitale, cioè quello di permettere il raggiungimento dell'immortalità fisica dei singoli individui. L'apparizione dell'intelligenza nel processo evolutivo durato miliardi di anni permette all'uomo, mediante la scienza moderna, in particolare le biotecnologie, la manipolazione genetica, la rigenerazione di organi mediante cellule staminali, di non subire più passivamente i lenti processi evolutivi, ma di diventare artefice del proprio destino, operando in tempi brevissimi su atomi e molecole contenuti nei diversi sistemi biologici. L'uomo dopo aver conquistato lo spazio sta conquistando il tempo biologico.
pagine: 80
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3849-9
data pubblicazione: Febbraio 2011
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto