Le ragioni del danno esistenziale
24,00 €
14,4 €
     
SINTESI
Quid praecipuum in rebus humanis est? Che cos’è veramente importante nella vita dell’uomo? Comunque la si pensi sul danno esistenziale, si deve riconoscere a tale figura il merito di aver costretto il diritto a porsi questa domanda. Il danno esistenziale segna l’ingresso nelle aule giudiziarie della concreta esistenza dell’uomo, tematizzata con una radicalità che non ha paragone nelle precedenti elaborazioni della responsabilità civile. Consegna al diritto pratico, come pure ai saperi scientifici forensi, una nuova capacità di messa a fuoco del mondo della vita quotidiana e delle relazioni attraverso cui l’esistenza umana si realizza. Il danno esistenziale è, piuttosto che un’altra categoria, un altro modo di guardare al danno ingiusto: esso incoraggia a esaminare – senza paraocchi – tutto ciò che impedisce alla persona umana di realizzare il proprio fine, e a questa perdita di capacità intende porre rimedio.
pagine: 400
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3749-2
data pubblicazione: Dicembre 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto