I barbari che presero Roma
22,00 €
13,2 €
     
SINTESI
L’anno 410 ha rappresentato un momento centrale e drammatico nella storia della cristianità occidentale e particolarmente per la storia della città di Roma. La caduta della Città Eterna sotto l’urto delle orde barbariche fu un evento tragico che colpì profondamente l’attenzione dei contemporanei modificandone irreversibilmente il pensiero, rinnovandone persino la concezione stessa di vita cristiana in un senso escatologico del tutto nuovo. Gli autori hanno concentrato l’attenzione prima di tutto sulla storia del popolo che invase l’Italia giungendo fino a Roma e poi hanno analizzato le conseguenze materiali subite dalla città sotto il profilo architettonico e monumentale nel corso delle devastazioni visigote.
pagine: 368
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-3744-7
data pubblicazione: Dicembre 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto