Donne immigrate e femminismo in Italia
17,00 €
10,2 €
     
SINTESI
Il flusso di donne immigrate in Europa ha messo le femministe europee di fronte a nuovi problemi. In questo libro l’autrice stabilisce il significato dell’immigrazione femminile in Italia e il suo impatto sul femminismo italiano tramite l’analisi del rapporto tra le immigrate e le italiane e del modo in cui esso è maturato nel corso degli ultimi trent’anni. Il libro fornisce un’ampia panoramica del movimento femminile italiano e della storia dell’immigrazione in Italia ed esamina la formazione di gruppi di donne immigranti, il trattamento delle stesse da parte delle associazioni femminili italiane e il forgiarsi di nuovi rapporti tra associazioni multiculturali di donne. L’autrice ricorre a paragoni più ampi sulle migrazioni europee per contestualizzare l’immigrazione in Italia e nel sud dell’Europa. Attingendo a materiale vario, come interviste, osservazione partecipante e dati empirici, il testo contribuisce a un approccio interdisciplinare allo studio delle donne, alle migrazioni e alla storia italiana contemporanea. Risulta quindi di estremo interesse per studiosi di migrazioni, di storia europea contemporanea e di genere.
pagine: 264
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3661-7
data pubblicazione: Novembre 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto