Fine della democrazia liberale
25,00 €
15,00 €
     
SINTESI
Il libro si propone di segnalare come il modello di democrazia liberale, ereditato dalla tradizione, stia per dissolversi a causa del venir meno dei suoi presupposti essenziali, ossia lo Stato e la nazione. E i segni di questo dissolvimento si vedono: il venir meno del primato della politica per l’imporsi del potere economico e del potere ideologico-mediatico; il venir meno della fiducia dei cittadini nei confronti delle istituzioni e delle classi politiche; la crisi della rappresentanza e quindi dei partiti e del parlamentarismo; il populismo; infine, l’affermarsi di poteri sovra-nazionali che non hanno la loro legittimazione nei meccanismi elettorali. Pertanto si va verso la formazione di un diverso modello di democrazia, più adeguato alle mutate esigenze sociali, di cui però mancano ancora i contorni precisi.
pagine: 416
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3594-8
data pubblicazione: Ottobre 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto