The August Presence
24,00 €
14,4 €
     
SINTESI
T.S. Eliot e Philip Larkin sono da sempre convenzionalmente collocati ai poli opposti dello spettro poetico, l’uno il maggior poeta modernista anglofono, l’altro il ricusatore del Modernismo in ogni sua espressioneartistica. Questo studio vuole invece dimostrare come, lungi dall’essere completamente antitetici, i macrotesti dei due autori trovino spesso punti d’incontro e, soprattutto, come Larkin sia stato profondamente influenzato, a partire dai suoi primi apprentice pieces fino ai componimenti più noti e acclamati, dalla poetica e dalle opere eliotiane. Attraverso l’analisi delle lettere, delle opere giovanili, delle tre raccolte della maturità – The Less Deceived (1955), The Whitsun Weddings (1964), HighWindows (1974) – e di altri suoi testi pubblicati postumi, questo volume propone per la prima volta una disamina completa dello sfaccettato e ambivalente rapporto che legava Larkin al grande predecessore e che, rivelandosi totalizzante, va ben oltre i limiti della polemica antimodernista.
pagine: 404
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3517-7
data pubblicazione: Settembre 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto