In mente Dei
17,00 €
     
SINTESI
Sulla base della recente storiografia nordamericana, incentrata sulla ripresa del platonismo nel pensiero moderno, lo studio analizza i rapporti che legano il principio di ragion sufficiente alla ripresa leibniziana della filosofia platonica. L'impostazione leibniziana realizza un'originale combinazione di formalismo e platonismo in cui i concetti costituiscono la trama della realtà intelligibile, il fondamento ontologico in mente Dei, mentre la logica del Principio di Ragione evolve in sintonia e a tutela dei filosofemi trovati nel Fedone e nel neoplatonismo cristiano, recuperando una visione dell'universo come progetto intelligente finalisticamente organizzato da Dio. Platone diventa l'autore con cui Leibniz contrasta regolarmente l'antifinalismo del meccanicismo moderno e l'irrazionalità, arbitrarietà ed equivocità imputata al volontarismo teologico cartesiano e al necessitarismo di Spinoza.Alessandro Poli si è laureato in Filosofia all'Università di Perugia e specializzato alla Fondazione San Carlo di Modena; dottore di ricerca in Storia della filosofia presso l'Università di Macerata, collabora all'attività della cattedra di Filosofia della scienza alla Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Perugia. I suoi contributi sono apparsi su riviste nazionali e internazionali; tra i saggi su volumi collettanei ricordiamo: Idealismo platonico e filosofia della natura nel pensiero di Marianna Florenzi Waddington. Note sull'edizione della Monadologia leibniziana (2010); Dal primato della forma alla logica dell'inerenza. Leibniz interprete del Fedone (2010).
pagine: 272
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3444-6
data pubblicazione: Settembre 2010
editore: Aracne
SINTESI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto