Figli di p…
10,00 €
6,00 €
     
SINTESI
Figli di p… è il ritratto della vita agiata di due ragazzi altoborghesi, impiegati nell’azienda di famiglia. Il “cattivo” è Massimo: svogliato e inetto, si crogiola nei privilegi della ricchezza insieme a Rosita, figlia di un industriale con il quale la sua famiglia intrattiene rapporti commerciali. Massimo, fedifrago, si abbandona tra le braccia di Sonia. Rosita si ammala di tumore. Dopo l’operazione, che le costa la perdita di un seno, Massimo mostra il peggio di sé abbandonando al suo destino la fidanzata, “menomata” nel fisico e non più “presentabile in società”. La sua famiglia gli rimprovera cinicamente di aver messo in difficoltà l’azienda. Massimo si mette con Sonia, fino a quando Rosita decide di vendicarsi rivelando ai due di essere a conoscenza di un figlio da lui concepito di nascosto durante l’ultimo viaggio insieme. Sonia lo abbandona, diventando amica di Rosita. Luciana svela al fidanzato Cristian la sua vera natura di donna arida e priva di sentimenti, e viene così lasciata. Dopo la morte di Rosita, i suoi genitori lasciano l’azienda e la villa a Sonia. Che si mette con Cristian, con gran dispetto di Luciana e Massimo, che teme per il segreto. Anche Cristian si allinea all’amoralità ricattando Massimo.
pagine: 132
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-3436-1
data pubblicazione: Giugno 2010
editore: Aracne
collana: Fuoricollana
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto