La ninfa, il maestro e il lettore
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
Pubblicate tra il 1915 e il 1916 nella rivista «Esfera», le Memorias de un desmemoriado sono un’opera minore nella vastissima produzione galdosiana: una serie di articoli in cui lo scrittore, già anziano e ormai completamente cieco, sceglie di raccontare alcuni anni della sua vita, facendolo però in modo tutt’altro che dettagliato e “fedele”. Proponendo una ricostruzione soggettiva del vissuto, in cui lo scrittore confonde e supera i confini tra realtà e finzione, biografia e storia, sogno e ricordo, mondo inventato e mondo referenziale, le Memorias diventano un altro modo con cui raccontarsi, dando rilievo alla lingua e allo stile utilizzati da Galdós a cominciare dagli aspetti linguistici legati all’enunciazione, frutto di una pratica sociale e letteraria concreta, di cui lo scrittore stesso è consapevole. Le Memorias ci permettono così di riflettere su alcune questioni relative al genere autobiografico, fondamentali per impostare un’adeguata analisi del testo e per formulare qualche considerazione sul genere autobiografico stesso.Giovanna Fiordaliso è dottore di ricerca in Ispanistica e attualmente docente a contratto di Lingua spagnola presso varie università. Si occupa prevalentemente di letteratura spagnola contemporanea ed è autrice di diverse pubblicazioni riguardanti la scrittura autobiografica. In particolare, nel 2008 ha pubblicato il saggio Autobiografie spagnole contemporanee. Josep Maria Castellet, José Manuel Caballero Bonald, Soledad Puértolas, Rosa Montero. Si è inoltre dedicata alla traduzione, curando il volume di M. Zambrano Spagna, sogno e verità e, con Aracne, il saggio di C. Guillén Sapere e conoscere. Dimore della critica letteraria.
pagine: 104
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-3334-0
data pubblicazione: Luglio 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto