Machiavelli tra filosofia e politica
20,00 €
12,00 €
     
SINTESI
“Passato e presente” è una nuova collana del Centro per la Filosofia Italiana che si propone di offrire contributi di riflessione e di dibattito su problemi apertisi di fronte alla coscienza contemporanea. Singoli volumi della collana potranno raccogliere Atti di Convegni organizzati dallo stesso Centro. Altri volumi potranno offrire ipotesi o prospettive in preparazione di Convegni tematici o di incontri tra studiosi anche appartenenti a campi disciplinari diversi da quello strettamente filosofico. Altri ancora potranno contenere monografie di autori contemporanei o opere di autori classici non facilmente reperibili nelle biblioteche o nelle librerie e tuttavia ricche di sollecitazioni che non abbiano perduto il loro vigore o la loro problematicità.Il convegno su “Machiavelli tra filosofia e politica” (Montecompatri, 4-5 ottobre 2008) ha ampiamente confermato, oltre alla grande attualità del segretario fiorentino, anche la ricchezza di suggestioni che egli ci consegna. L’attualità di Machiavelli è stata forse la cifra più importante del convegno che si è concluso proprio con una tavola rotonda, introdotta da Pietro Ciaravolo, sul tema “Dopo Machiavelli: natura umana e politica moderna”, nella quale emerge come sia possibile, partendo da Machiavelli, andare oltre senza peraltro abbandonarlo. Machiavelli appare un anticipatore dei temi destinati a svilupparsi nel corso della modernità, ma che non sono superati nella postmodernità, ed è autore al quale ogni studioso dei problemi della politica non ha potuto e non può fare a meno di far riferimento. Contributi di Stefano Angeloni, Serenella Armellini, Ferruccio Bertini, Rocco Brienza, Giuseppe Cantarano, Santino Cavaciuti, Pietro Ciaravolo, Dino Cofrancesco, Vittorio Dini, Roberta Fidanzia, Fabio Frosini, Stefano Maso, Aldo Meccariello, Rita Medici, Alberto Nave, Giuseppe Prestipino, Dario Renzi, Aurelio Rizzacasa, Antonino Russo, Teresa Serra, Antonio Tafuro, Mario Tronti.Teresa Serra è professore ordinario di Filosofia politica presso la “Sapienza” Università di Roma e presidente del Centro per la Filosofia Italiana. Ha al suo attivo un cospicuo numero di volumi tra cui si ricordano: L’Utopia controrivoluzionaria (1977); L’autonomia del politico. Introduzione al pensiero di H. Arendt (1984 e 2006); La disobbedienza civile (2000); La democrazia redenta (2001); L’uomo programmato (2003); Lo Stato e la sua immagine (2005); A partire da Hegel (2009).
pagine: 320
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3284-8
data pubblicazione: Maggio 2010
editore: Aracne
collana: Passato e presente | 18
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto