Alle origini del Diritto internazionale
13,00 €
7,8 €
     
SINTESI
Questo lavoro intende esaminare il contributo di due tra i massimi esponenti della Seconda Scolastica spagnola alla risoluzione dei fondamentali problemi politici e giuridici emergenti sia dal nuovo assetto delle relazioni internazionali in Europa a seguito del tramonto degli universalismi medievali, sia dalla scoperta dell’America. Sotto la spinta degli avvenimenti politici contemporanei il domenicano Francisco de Vitoria (1483-1546) e il gesuita Francisco Suárez (1548-1617), il primo con acutissime intuizioni e il secondo con una lucidissima capacità di sintesi, pervennero a enunciare molti dei principi che ancor oggi regolano i rapporti e le crisi tra le nazioni in un’ottica in gran parte autonoma dai condizionamenti della morale cristiana.Andrea Maria Palamidessi (Roma 1974), laureato in Giurisprudenza, Relazioni internazionali e Storia, e dottore di ricerca in Storia del diritto medievale e moderno, svolge la professione di diplomatico dal 1999 e si dedica alla ricerca storico-istituzionale, con particolare riguardo al Medioevo e alla prima età moderna e ai rapporti internazionali.
pagine: 200
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3269-5
data pubblicazione: Maggio 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto