Dieci anni al capezzale dell’Università
18,00 €
10,8 €
     
SINTESI
Da circa mezzo secolo l’università è una sorta di cantiere aperto: leggi, disposizioni, circolari ministeriali si susseguono nell’intento di migliorare un’istituzione che appare condannata al declino. Negli articoli riportati in questo libro, che prendono sovente spunto dalle vicende legislative, si fa una disamina critica delle disposizioni, molte delle quali rivelatesi fallimentari, dirette a trasformare un’università di élites nell’“università per tutti”. Le proposte che conseguono alle critiche delineano un’istituzione, a giudizio dell’autore, migliore dell’attuale.Presentazione di Antonino Liberatore.Rosario Nicoletti, in pensione dal 2009, è stato per più di trent’anni professore ordinario presso la Facoltà di Scienze della “Sapienza” Università di Roma. Il suo impegno in campo scientifico e pubblicistico è testimoniato da oltre cento articoli e da alcuni libri di testo per la scuola. Nella sua carriera accademica ha svolto un ruolo attivo negli organi collegiali e nelle associazioni dei docenti. Alla fine degli anni Sessanta è stato nei comitati di consulenza del CNR in rappresentanza degli assistenti. Ha vissuto la trasformazione degli organi collegiali dell’università ed è stato membro della commissione di ateneo per la sperimentazione. È stato direttore dell’Istituto di Chimica Organica e presidente del Consiglio di Corso di Laurea in Chimica. Negli anni Settanta ha fondato la sezione romana del CNU, un’associazione di docenti, e ha aderito in seguito all’USPUR, una delle associazioni più rappresentative, nella quale è attualmente membro della giunta.
pagine: 284
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-3185-8
data pubblicazione: Marzo 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto