Il soggetto perduto e ritrovato
La fenomenologia paradossale di Levinas
20,00 €
     
SINTESI
Il pensiero di Levinas si comprende solo a partire dalla fenomenologia, ma ne è anche un approfondimento e una radicalizzazione, o forse un’alterazione. Un certo distacco dalla lettera di Husserl sarebbe esigito dallo stesso spirito fenomenologico, a detta di Levinas. Ne risulta così una fenomenologia paradossale, allo stesso tempo fedele e infedele al progetto husserliano. La radicalizzazione riguarda il senso stesso del soggetto. La coscienza di sé fa incessantemente i conti con ciò che rimane irriducibile alla coscienza, con la singolarità e l’unicità di sé, con l’altro, col più-che-pensiero. Il soggetto, chiamato a uscire da sé e insieme provocato a una sorta di resa a sé, si ritrova paradossalmente mentre si perde, come ricevendosi. È soggetto perduto e ritrovato.
pagine: 332
formato: 15 x 22
ISBN: 978-88-548-3171-1
data pubblicazione: Aprile 2010
editore: Aracne
collana: dialegesthai | 7
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto