Etnografia e informatica
Confini percorsi connessioni
8,00 €
     
SINTESI
Un libro sui rapporti tra etnografia e informatica richiede un’inscrizione, all’interno dell’attuale pratica etnografica, di strumenti e visioni che siano connessi con la critica postmoderna al concetto di centralità. L’analisi evidenzia come vadano ridefiniti i rapporti tra etnografo, dati e campo etnografico in relazione alle dinamiche di costruzione/abbattimento dei confini, siano essi spaziali, elettronici o mentali. In questo quadro la prospettiva teorica e metodologica proposta pone in primo piano la consapevolezza, sia per quanto riguarda la visione di internet e della cultura hacker, sia in relazione alla costruzione di una professionalità dell’etnografo che preveda l’utilizzo dell’informatica per la produzione e l’elaborazione dei dati che nascono dal lavoro su campo.
pagine: 96
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-3167-4
data pubblicazione: Aprile 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto