Studi sullo stupro
16,00 €
9,6 €
     
SINTESI
Avevamo sentito dire che era masochista, passiva, isterica e poi che era malata, bulimica, depressa. Le è stato fatto l’elettroshock; le sono stati somministrati psicofarmaci. È stato detto che era pazza. È stata chiamata prostituta. E nonostante tutto ricorda e racconta. Segue tracce di senso, di verità, di rabbia, di ostinata memoria. Come si sopravvive a un progressivo annientamento fisico, emotivo e morale? all’isolamento coercitivo, all’umiliazione e all’asservimento sessuali? La violenza da un punto di vista imprevisto, quello delle vittime, e da un luogo di osservazione inconsueto, i centri antiviolenza. Un itinerario antropologico che si snoda attraverso le testimonianze e i percorsi corporei, storici e letterari delle sopravvissute a logiche (e pratiche) di annientamento, invisibili e persistenti.Prefazione di Franca Romano.
pagine: 248
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-3163-6
data pubblicazione: Aprile 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto