Le ragioni fondative del restauro architettonico
25,00 €
15,00 €
     
SINTESI
In queste pagine viene anche approfondito il tema della non sovrapponibilità di altri linguaggi rispetto a quelliche esprimono gli edifici di cui ci si vuol prendere cura e la necessità che gli accorgimenti per il riutilizzo alla vita quotidiana dei monumenti vengano espressi sì con materiali desunti da quanto può offrire il nostro tempo ma sempre in sottotono, così come si fa per il restauro pittorico. La seconda parte raccoglie due saggi di Manuela Tomadin: il primo riguarda un'analisi dell'attuale prassi del restauro architettonico accompagnata da un’approfondita schedatura critica. Il secondo saggio prende in esame la ricostruzione di tre noti edifici del movimento moderno.
pagine: 288
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3130-8
data pubblicazione: Marzo 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto