Immagini e corpi
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
Le ricerche filosofiche contenute in questo volume offrono una teoria generale dell’immagine. Da Deleuze a Sloterdijk: ovvero dalle superfici agli ambienti, dai gesti del corpo alle atmosfere. Discutendo anche le tesi di Baudrillard, Stiegler, Rancière, Nancy, il presente studio articola una filosofia dell’immagine capace di esplicitare il rapporto estetico e politico tra immagini e corpi. Esso fornisce, così, una cartografia della sensibilità occidentale, attraversando costumi e svolte tecnologiche, e avanzando un’originale teoria dei media che prende il nome di termoestetica.Tommaso Ariemma, dottore di ricerca in Filosofia, insegna attualmente Estetica presso l’Accademia di Belle Arti “P. Vannucci” di Perugia. Le sue ricerche riguardano l’articolazione di una filosofia dell’esposizione. Ha tradotto e curato testi di Badiou, Nancy, Derrida, Baudrillard. Ha pubblicato i volumi: Fenomenologia dell’estremo. Heidegger, Rilke, Cézanne (Mimesis, 2005); Il nudo e l’animale. Filosofia dell’esposizione (Editori Riuniti, 2006); Il senso del nudo (Mimesis, 2007); L’estensione dell’anima. Origine e senso della pittura (ombre corte, 2009); Logica della singolarità. Antiplatonismo e ontografia in Deleuze, Derrida, Nancy (Aracne, 2009).
pagine: 104
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-3098-1
data pubblicazione: Marzo 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto