La concezione della storia in Li Dazhao
Con traduzione di 史学要论 , Shixue yaolun
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
L’originale concezione della storia in Li Dazhao (1888–1927), uno dei fondatori del Partito Comunista Cinese, è un contributo fondamentale nello studio del Movimento Quattro Maggio in Cina, per l’onestà intellettuale della proposta e la peculiarità del suo intento politico. Li mise in discussione la storiografia cinese tradizionale introducendo il metodo scientifico e attualizzando l’interpretazione storica. Aprì lo sguardo a una complessità di fattori precedentemente ignorati. Pur richiamandosi al Materialismo Storico di Marx, era tuttavia convinto che lo sviluppo della storia fosse imprevedibile e i cambiamenti paradigmatici. La sua speranza era di stimolare i contemporanei a divenire protagonisti consapevoli nel presente individuale e sociale, liberando il paese dalle ingiustizie dei tradizionali detentori del sapere e del potere.
pagine: 176
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-3027-1
data pubblicazione: Gennaio 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto