La funzione dello Stato
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
La scienza giuridica dell’ultimo ventennio si è occupata a lungo, con riferimento all’Europa, del rapporto fra ordinamenti, in quanto una delle angolazioni cruciali da cui l’intera vicenda europea può essere considerata attiene al rapporto tra l’ordinamento comunitario e gli ordinamenti degli Stati membri, tra diritto comunitario e diritto nazionale. In un confronto serrato con i principali modelli di relazione, Serra mette al centro il tema dello Stato, la funzione dello Stato, costruendo su tale centralità un’originale teoria dell’integrazione europea. Muovendosi fra analisi delle teorie dell’integrazione e storia dell’unificazione europea, tra il dibattito contemporaneo sulla sovranità e quello moderno, Serra mira a conciliare l’Europa e la sovranità degli Stati, e, dunque, a fondare una teoria di Europa all’altezza del modo in cui dopo la fine del bipolarismo si è andata strutturando la forma del mondo.Pasquale Serra è ricercatore del CRS. Fa parte del comitato direttivo della rivista «Democrazia e diritto». Tra le sue ultime pubblicazioni in volume: Tra le due comunità. Singolarità e relazione oltre il paradigma di Marx (Ediesse, Roma 2008); Hegel Heller Vico. Frammenti di un nomos europeo (Aracne, Roma 2009). Ha inoltre curato e introdotto: Per una critica della secolarizzazione (Aracne, Roma 2009); Teologia politica, fascicolo monografico di «Democrazia e diritto», 3–4, 2009, e la raccolta di scritti di Mario Tronti, Non si può accettare (Ediesse, Roma 2009).
pagine: 168
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-3007-3
data pubblicazione: Gennaio 2010
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto