Paranoia blues
16,00 €
9,6 €
     
SINTESI
Attraversando i labirinti narrativi di Thomas Pynchon, Don DeLillo e Paul Auster, Paranoia Blues ricostruisce la fisionomia di una cultura statunitense segnata dalla nevrosi, nel corso della seconda metà del Novecento. Trame letterarie e trame extratestuali diventano così gli ingredienti di base di un intrico ermeneutico che sia la letteratura highbrow sia la lowbrow ripropongono come paradigma di una condizione sociale patologica e paradossale ad un tempo. Nel recepire l’esigenza di nuove strategie interpretative, Paranoia Blues esplora la specificità della temperie letteraria postomoderna trasformando l’apparente irrazionalità di alcuni suoi assunti in originale pretesto di lettura. Dottore di Ricerca in Letterature di Lingua Inglese presso la Sapienza Università di Roma, Paolo Simonetti si è occupato di teoria e letteratura postmodern, privilegiando lo snodo storia–fiction nella narrativa americana contemporanea. Tra i suoi saggi già pubblicati, “Strade–geroglifico e paranoia postmoderna”, “L’arcobaleno della paranoia” e “Supereroi postmoderni. Letteratura e graphic novel negli Stati Uniti”.
pagine: 260
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-2991-6
data pubblicazione: Dicembre 2009
editore: Aracne
collana: Americana | 1
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto