La “notte della conservazione”
Antropologia hegeliana e riconoscimento
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
L’autore, nell’interpretare l’antropologia hegeliana, tenta di dare al concetto di riconoscimento maggiore spessore di quanto ne abbia attualmente nella teoria sociale. Analizza i luoghi salienti dell’antropologia hegeliana nelle pagine jenesi della Realphilosophie e in quelle sistematiche dell’Enciclopedia, avendo cura di sottolineare il nesso tra antropogenesi e riconoscimento e soffermandosi su alcuni temi proposti dalla riflessione hegeliana: l’uomo come animale malato, l’anima, la “notte della conservazione”, l’abitudine e la memoria, la follia. Si trova quindi a muovere tra inconscio e repressione in Hegel. Per Bazzocchi, separare la riflessione antropologica da quella sul riconoscimento — come oggi avviene in prevalenza nella filosofia politica e sociale — ci priva della possibilità di andare a fondo nell’idea di libertà, di buona vita e di liberazione.
pagine: 92
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-2987-9
data pubblicazione: Gennaio 2010
editore: Aracne
collana: Studi di filosofia politica e diritto | 4
SINTESI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto