Il dinamismo dell’immaginazione
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
Nel ricostruire la fortuna delle questioni affrontate da Souriau fra i divisionisti e i futuristi italiani — da Grubicy a Pellizza, da Boccioni a Balla — Francesca Gallo segue le trasformazioni indotte dalla fotografia nella pittura di storia e di genere, attraverso la stagione simbolista, fino alle avanguardie storiche, quando il dinamismo è sinonimo di modernità e di vita, come in Kupka e Duchamp. Lo studio contribuisce, inoltre, a delineare meglio il territorio di confine fra arte, critica d’arte, psicologia e sociologia, nei decenni in cui il positivismo lascia il posto al simbolismo e si inaugura una nuova stagione di esperienze artistiche.Prefazione di Silvia Bordini.Francesca Gallo, storico dell’arte e dottore di ricerca, è professore a contratto di Storia delle tecniche artistiche presso la Facoltà di Scienze umanistiche della Sapienza Università di Roma. Studia il rapporto fra arte, critica e tecniche artistiche nell’Ottocento e nel Novecento e il ruolo delle nuove tecnologie nell’orizzonte artistico postmoderno. Si è occupata di iconografia urbana (Siracusa e la sua immagine, Palazzo Bellomo, 2000), delle tecniche dell’arte contemporanea (in Arte contemporanea e tecniche, Carocci, 2007) e della videoarte in Italia («Ricerche di storia dell’arte»). Ha dedicato i lavori recenti a Lyotard («Annali di critica d’arte» e «Materiali di Estetica») e alla mostra Les Immatériaux (Aracne, 2008).
pagine: 208
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-2929-9
data pubblicazione: Dicembre 2009
editore: Aracne
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto