Hikikomori
13,00 €
     
SINTESI
Hikikomori è un fenomeno peculiare del Giappone cominciato negli anni Ottanta. Da allora ha assunto progressivamente dimensioni inquietanti fino a coinvolgere oltre un milione di giovani i quali attraverso l’atto sgarbato di rinchiudersi nella propria stanza anche per anni, compiono la loro inconsapevole azione di difesa verso il mondo che sta fuori. L’autrice ha esplorato a Tokyo il mondo segreto e silenzioso di Hikikomori, è entrata in quella oscura ombra intrisa di conflitti fra valori culturali e realtà sociale; fra un sentire colmo di rabbia e paura e un senso di vergogna per quello stesso sentire. Sono così nate le Narrazioni: testimonianze di giovani giapponesi in Hikikomori e di coloro che con Hikikomori hanno una stretta relazione. Ogni protagonista ha la sua storia personale ma qualcosa accomuna tutti: un ? ?. Buio del Cuore che oscura il pensiero e la intima percezione del sé. L’obiettivo è quello di far superare ad ogni Narrazione il suo confine spaziale e farla a noi ritornare — come un boomerang — trasformato in conoscenza della diversità ma anche di condivisione per un sentire che, almeno in parte, ci appartiene. Carla Ricci, antropologa culturale, attualmente vive a Tokyo e svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Psicologia clinica dell’Università di Tokyo. Ha svolto ricerche sul suicidio e da alcuni anni si occupa di Hikikomori. Su questo argomento ha già pubblicato una prima opera intitolata Hikikomori: adolescenti in volontaria reclusione (FrancoAngeli, Milano 2008).
pagine: 200
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-2902-2
data pubblicazione: Novembre 2009
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto