Ritratto in bianco e nero
9,00 €
     
SINTESI
Un piccolo paese immaginario, Citrone, accoglie le vicende della famiglia Molello, poveri contadini, la cui vita si intreccia con quella di Donna Franceschina Giannoni, proprietaria terriera di umili origini, divenuta nobile per aver sposato un marchese. La donna è pervasa da un sentimento di astio profondo nei confronti dei Molello. L’amore sorto tra suo figlio e una delle figlie dei Molello concorrerà a rendere l’odio di Donna Franceschina ancora più feroce. Lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale farà precipitare gli eventi. Un romanzo storico ambientato in una realtà contadina ormai scomparsa e destinato a chi ama le saghe familiari, che non manca di affrontare temi di interesse sociale, anche grazie alla rappresentazione di personaggi “veri”, antieroi istintivi, fra cui spicca la protagonista, Maria Molello, che arriva al cuore del lettore per la forza e la determinazione con cui decide di allevare sua figlia, concepita fuori del matrimonio, nonostante il disprezzo della gente. Giovanna Moscato, giovane insegnante di Italiano e Storia, svolge anche attività giornalistica. Ha scritto e scrive per diverse testate giornalistiche, quali “Calabria Ora”, “il Crotonese” e “il Quotidiano della Calabria”. Ritratto in bianco e nero è il suo esordio nella narrativa.
pagine: 204
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-2871-1
data pubblicazione: Novembre 2009
editore: Aracne
collana: Fuoricollana
SINTESI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto