Misure di disabilità nel percorso riabilitativo dopo ictus cerebrale
Studio gestionale ed epidemiologico nella Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia
18,00 €
10,8 €
     
SINTESI
Questo saggio contiene il rapporto finale di una ricerca condotta nella Regione Autonoma del Friuli–Venezia Giulia fra gli anni 2000 e 2002. Sono stati seguiti tutti i nuovi casi di ictus cerebrale insorti nella regione durante un anno (oltre 1000 casi). Dopo l’evento acuto la disabilità di tutti i pazienti è stata monitorata nei dodici mesi successivi, in particolare con la scala FIM-Functional Independence Measure. Il percorso riabilitativo ha attraversato diversi episodi di cura ospedalieri o territoriali e si è associato ad un progressivo recupero funzionale. Le misure di disabilità collegate al paziente e non al singolo episodio hanno consentito valutazioni razionali di appropriatezza, efficacia ed efficienza dell’assistenza riabilitativa.Luigi Tesio è professore ordinario di Medicina Fisica e Riabilitativa presso la Università degli Studi e direttore della Unità di Riabilitazione Neuromotoria presso l’Istituto Auxologico Italiano – IRCCS, in Milano. Uno dei suoi principali temi di ricerca è la metodologia della ricerca in Riabilitazione, con particolare riguardo alla valutazione funzionale della disabilità. Luigi Tesio ha introdotto in Italia la scala FIM nel 1992.Carlo Francescutti, statistico, è un dirigente dell’Agenzia Regionale della Sanità in Udine e direttore del Centro Collaboratore Italiano dell'OMS per la Famiglia delle Classificazioni Internazionali.Bruno Genetti, statistico, dirige il settore di epidemiologia del Centro EXPLORA di Vigodarzere–Padova, specializzato in ricerca statistica nell’area sanitaria e sociale.
pagine: 280
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-2807-0
data pubblicazione: Novembre 2009
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto