Studi portoghesi
10,00 €
6,00 €
     
SINTESI
In questo volume sono raccolti alcuni studi di stampo prevalentemente comparatista dedicati alla Letteratura portoghese e ai suoi rapporti con la cultura italiana: dalle influenze dantesche nel Cancioneiro Geral di Garcia de Resende (1516) alla fortuna del teatro di Goldoni in Portogallo nel Settecento; dalle critiche alla moda degli adattamenti al gusto portoghese dell’opera in musica, con i conseguenti tentativi di riforma teatrale di Manuel de Figueiredo (1725–1801), alla tensione tra l’influenza melodrammatica e l’imitazione della lezione alfieriana in Almeida Garrett. Infine, un intervento dedicato al Vangelo secondo Gesù cerca di mettere in luce alcuni aspetti dell’estetica post–modernista nella narrativa saramaghiana.Daniela Di Pasquale è attualmente borsista di post–dottorato presso il Centro de Estudos Comparatistas dell’Università di Lisbona (borsa finanziata dalla Fundação para a Ciência e Tecnologia). Oltre a studiare la ricezione di Dante in Portogallo, le sue linee di ricerca includono i Translation Studies, la fortuna del teatro italiano in Portogallo e la letteratura portoghese contemporanea.
pagine: 144
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-2683-0
data pubblicazione: Settembre 2009
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto